Attrazioni

Una delle zone umide più importanti d’Europa, la più vasta d’Italia che accoglie elementi di biodiversità che lo rendono un paradiso per naturalisti, biologi, turisti e birdwatchers.

Principali luoghi di interesse:

L’ABBAZIA DI POMPOSA:
Raggiungibile in bicicletta a 5km di distanza, dove si può visitare un museo storico al suo interno.

IL CONSORZIO DI BONIFICA:
Per visitare la sala delle vecchie turbine, si può prenotare una visita guidata direttamente al consorzio di bonifica.

BIBLIOTECA “GIORGIO BASSANI”:
Edificio storico adibito a biblioteca, ma originariamente era il palazzo del vescovo di comacchio e zona di amministrazione dell’area di codigoro da parte dei vescovi. Zona storica restaurata negli anni ’70.

Delta Adventures – Partenze da Ferrara
Escursioni Ambiente e Natura a bordo di SUV 4×4 EcoFriendly
L’unica escursione ambientale e naturalistica a bordo di fuoristrada Eco 4×4 in livrea, un modo unico ed esclusivo per addentrarsi negli scenari del Parco del Delta del Po, che si estendono dalla foce del Delta del faro di Gorino in provincia di Ferrara, fino al versante sud delle Valli di Comacchio in provincia di Ravenna (walking, biking, boat).
Durante l’escursione si possono osservare uccelli ed altre specie di fauna selvatica in differenti ambienti. Una guida ambientale escursionistica accompagna gruppi di massimo 6 persone (con un numero ideale di 4 persone), fornendo binocoli ad uso gratuito e, per i meno esperti, nozioni di fotografia naturalistica.
Partenze da Comacchio e da Ferrara. Ogni giorno su prenotazione.
Per i più avventurosi organizziamo picnic nella natura e workshop di fotografia naturalistica
Dove
Partenza da: Strutture ricettive di Ferrara e Comacchio
Quando
Ogni giorno, su prenotazione
Url dell’evento
http://www.delta-adventures.it
Contatti
DELTA ADVENTURES Discovering the Po Delta Park
phone +39 346 0304440
mail booking@delta-adventures.it

LE STAZIONI DEL PARCO DEL DELTA DEL PO
Le stazioni del Parco in provincia di FERRARA
Area Stazione 1
La stazione Volano – Mesola – Goro è la più settentrionale tre quelle del Parco del Delta del Po dell’Emilia Romagna.
Area del Parco del delta del Po – Stazione 1
La stazione Volano – Mesola – Goro è la più settentrionale tre quelle del Parco del Delta del Po dell’Emilia Romagna.
L’intero comprensorio si estende su una superficie di oltre 12.000 ettari. Terre, prevalentemente strappate all’acqua dalle opere di bonificazione operate nel corso dei secoli, che conservano importanti testimonianze d’arte ed eccellenze naturalistiche di grande pregio.
Il Po di Goro segna il confine nord della “stazione” per quasi 20 chilometri. Nel parco sono compresi la Sacca di Goro, la foce del Po di Volano, Valli Bertuzzi, Cantone e Nuova ed il Gran Bosco della Mesola.

Area Stazione 2
Bellissima, Comacchio regge lo scettro di capitale del Parco del Delta. Fondata su tredici isolette, Comacchio è una città lagunare che incanta: è garbata e genuina, dotata di una vitalità che trova linfa nel rispetto della propria storia e nella volontà di valorizzarla.
Area Stazione 3
Nelle valli di Comacchio il paesaggio acquista una bellezza irreale, dove i cangianti colori degli specchi salmastri sono interrotti da cordoni sabbiosi che disegnano geometrie stravaganti.
Area Stazione 6
Inserito nel Parco del Delta del Po, l’Ecomuseo di Argenta si articola in tre sezioni: il Museo delle Valli di Argenta, il Museo della Bonifica e il Museo Civico.

http://www.ferrarainfo.com/it/scopri-il-territorio/ambiente-e-natura/parchi-riserve-naturali/parco-del-delta-del-po-area-della-stazione-1

CHIAVICA DELL’AGRIFOGLIO E TORRE DELL’ABATE:
Prendendo la direzione per mesola dove si può raggiungere l’antico castello estense.

CASTELLO DI MESOLA
Castello di Mesola – Museo del Cervo e del Bosco della Mesola
Nel Castello Estense della Mesola, l’esposizione illustra, attraverso documenti cartografici, l’evoluzione del territorio mesolano, nonché le sue caratteristiche più salienti, tra cui il Gran Bosco della Mesola ed il suo Cervo delle Dune. http://www.ferraraterraeacqua.it/it/mesola/scopri-il-territorio/arte-e-cultura/musei-gallerie/museo-del-cervo-e-del-bosco-della-mesola

GARZAIA DI CODIGORO

LA VIA DEL SALE NEI PRESSI DI MAROZZO E LAGOSANTO

BOSCHETTO SPADA A M. 300 DALL’ABBAZIA DI POMPOSA

MANIFATTURA DEI MARINATI – SALA DEI FUOCHI – COMACCHIO

PORTO DI GORO PER LA PESCA DELLE VONGOLE VERACI

FARO DI GORINO ALL’ESTREMO LEMBO FRA TERRA E MARE

CIRCOLO NAUTICO VOLANO – SEDE DI VOLANO – SEDE DI CODIGORO –

ISOLA DELL’AMORE – NELLA SACCA DI GORO

TORRE PALU’
Risalente alla prima metà del Settecento, fu costruita per garantire lo scolo a mare del Canal Bianco e impedire la risalita delle acque marine con l’alta marea.
Torre Palù
E’ uno degli edifici idraulici meglio conservati, formato da 5 conche a sesto ribassato con le porte vinciane e le paratie ancora funzionanti, secondo la tecnica di apertura e chiusura automatica su pressione dell’acqua. La costruzione è in laterizio e disposta su due piani; la denominazione di torre indica una funzione, oltre che idraulica, anche difensiva. Il tetto in legno, è a padiglione. Dall’argine del Canal Bianco si può godere un’ottima vista degli scanni e della foce del Po di Volano.
Contatti
Goro
phone 0533 995030
Come arrivare

In auto: Raccordo Autostradale Ferrara-Porto Garibaldi, uscita SS309 Romea, direzione Venezia; proseguire sulla SS309 e uscire a Bosco Mesola; proseguire oltre l’abitato su via Cristina; dopo aver attraversato il lembo del Gran Bosco della Mesola, svoltare a destra e proseguire per circa 1 km.
Mappa di google

COMACCHIO:
In direzione Ravenna si incontra la città di Comacchio, città nota per la pesca all’anguilla e la zoa archeologica degli scavi di Spina.

Codigoro dista da VENEZIA circa 80km e da FIRENZE 150km, e solo 40km da RAVENA.

A Codigoro si può visitare anche LA GARZAIA: un’oasi faunistica protetta dove si possono osservare animali tipici della zona quali: airone e garzette.